Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network.
Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ulteriori informazioni.

Si è appena concluso il progetto PON 10.2.5A-FSEPON-CA-2018-382Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico” Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo specifico 10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi- Azione 10.2.5A sviluppo delle competenze trasversali con particolare attenzione a quelle volte alla diffusione della cultura d’impresa.

La I Istituto Comprensivo ha organizzato un progetto articolato in 5 moduli tutti afferenti ad un unico obbiettivo, creare una mappa leggibile e interattiva sulle bellezze storiche, architettoniche, artistiche e sociali della città di Nocera Inferiore.

Il progetto ha visto coinvolti sette esperti interni, la prof.ssa Maria Campitiello e la prof.ssa Annamaria Bove di Italiano, il prof. Vincenzo Sebastiano e la prof.ssa Diodata Esposito di Arte e Immagine, la prof.ssa Nicoletta Despalj e la prof.ssa Caterina Eusebio di Inglese ed il prof. Luca Scalzullo di Tecnologia. i docenti sono stati affiancati da cinque tutor, il prof. Aniello Benevento, la prof.ssa Marika Benevento, la prof.ssa Giuseppina Saperne, la prof.ssa Marina Troiano e la prof.ssa Rosanna Dell'Università, con il compito di supportare i ragazzi nell'aspetto didattico e di interfacciarsi con i consigli di classe.

Alla prof. Patrizia Cosenza il ruolo di referente della valutazione e referente organizzativa, mentre la gestione amministrativa del PON è stata affidata alla DSGA Rosa Vollono e allo staff di segreteria.

I cinque moduli hanno affrontato tematiche diverse in modo da regalare, in mappa, tanti aspetti diversi. Nei primi due moduli, "La Storia siamo noi", i ragazzi hanno indagato la storia, i monumenti, gli edifici di rilevanza storico-architettonica, senza dimenticare tradizioni, leggende ed interviste alle persone incontrate nei luoghi di visita. In altri due moduli, "Enjoy your town", in ragazzi, in lingua inglese, hanno raccontato un confronto fotografico tra la Nocera di oggi e quella di qualche anno fa tramite una sovrapposizione fotografica di immagini. Infine, nell'ultimo modulo, "La nostra città tra reale e virtuale", i ragazzi si sono impegnati a creare un percorso virtuale, una ideale passeggiata tra per principali piazze di Nocera Inferiore.

Qui di seguito la mappa consultabile direttamente dal sito.

See full screen

 

I ragazzi, nella prima parte del progetto, hanno studiato con attenzione le fonti da cui trarre le notizie per poi andare in strada a fotografare i luoghi di interesse, a intervistare persone, a scoprire quanta storia raccontano le mura della loro Nocera.

I conventi, i personaggi illustri, le leggende nascoste, i quadri ed i dipinti nelle chiese, le feste popolari sono diventati argomenti di indagine e discussione tra loro e con le famiglie, fonte inesauribile di informazioni.

Vecchie fotografie hanno ripreso vita accanto alle foto identiche rifatte dai ragazzi stessi in un ipotetico omaggio al grande fotografo Seth Taras e al suo lavoro KNOW WHERE YOU STAND (https://www.sethtaras.com/KNOW-WHERE-YOU-STAND/). 

  • Diana2
  • caserma2
  • corso-vittorio-emanuele-2
  • mappa
  • piazza-guerritore-3
  • soldati2
  • via-canale2

Infine i ragazzi del tour virtuale che potete rileggere ed osservare al seguente link (https://www.thinglink.com/mediacard/11457824613350768), godibile anche con smartphone e visori VR.

Da sottolineare il lavoro dei ragazzi di Terza di rielaborazione del dataset creato qualche anno fa dai ragazzi del Liceo Classico G. B. VICO di Nocera Inferiore, in cui furono raccolte notizie seulle fabbriche agroalimentari dismesse, dataset consultabile sulla piattaforma Hetor (http://nocerainferiore.hetor.it/le-fabbriche-dismesse).

Tutto il processo così raccontato è fondato sui principi dei processi OPEN DATA e con licenza CC BY SA. I ragazzi hanno imparato a consultare e a produrre materiale rispettando le licenze d'uso, utilizzando materiale di pubblico dominio in un lavoro che ha potenziato e sviluppato non solo competenza curriculari nelle discipline interessate, ma anche competenze di cittadinanza digitale, di spirito di imprenditorialità.

Hanno imparato a gestire il proprio lavoro basandosi sui propri punti di forza, ma usando anche quelli del gruppo di lavoro in un processo creativo che si autoalimenta.

La scuola, dal canto suo, ha a disposizione un straordinario strumento didattico per continuare queste ricerche, per continuare ad arricchire di materiale questo enorme database sulla storia della città.

Il particolare tipo di licenza rende lo strumento utilizzabile da chiunque a meno del dovere di citazione e di trasmissione con uguale licenza.

Per chi volesse visualizzare la mappa fuori da questo sito, il link di riferimento è il seguente https://umap.geonue.com/en/map/nocera-inferiore-tra-arte-storia-e-tradizioni_1142#15/40.7432/14.6471