Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network.
Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ulteriori informazioni.


Scuola dell' Infanzia
 
icona

Scuola Primaria
 
icona

Scuola Secondaria
 

See full screen

Per Leggere la storia della mappa ed il lavoro fatto dagli studenti nel PON “La scuola riscopre Nocera- Storia, Arte e Tradizioni”, cliccare sul seguente LINK.

 

News in Evidenza

Alla luce della sfida epocale che la scuola italiana sta vivendo e che non ha precedenti se non nei conflitti mondiali o negli stati di calamità naturali , si chiede ai docenti tutti la massima collaborazione nell’attività di didattica on line. Si raccomanda pertanto quanto segue:

1) E’ indispensabile tener conto del fatto che molti alunni non dispongono di computer dotati di connessione internet e stampanti né possono effettuare facilmente fotocopie a seguito della chiusura delle attività commerciali. Per sopperire a questa mancanza, la scrivente , in data odierna, ha fatto richiesta di dotazioni informatiche tramite l’invio al MIUR di apposito questionario di rilevazione opportunamente compilato.

2) Le attività didattiche devono rispettare l’orario settimanale di ciascuna classe onde evitare inutili sovrapposizioni di discipline con il conseguente eccesso di carico cognitivo e la prolungata permanenza davanti agli schermi da parte degli allievi con i pericoli e rischi che essa implica.

3) Fermo restando che la piattaforma Argo è l’unica per la quale sono state acquisite le indispensabili liberatorie da parte dei genitori in relazione alla normativa vigente in tema di privacy, le attività proposte devono mirare a fare scuola e devono essere opportunamente declinate per tutti gli allievi con particolare attenzione agli alunni BES non certificati, DSA, H e ricoverati in ospedale, come ribadito dalla nota MIUR n.0000388 del 17 Marzo 2020 in allegato. Non è pertanto il semplice invio di materiali o la mera assegnazione di compiti a rispondere all’emergenza del momento. La spiegazione e il chiarimento, che accompagnano le lezioni in presenza, sono ora più che mai indispensabili e vanno ripensati in questo nuovo scenario che induce ad un generale ripensamento dell’idea di scuola che potrà essere sicuramente utile anche in tempi futuri. Pertanto i video, i messaggi vocali, l’ascolto di brani musicali, la visione di documentari scientifici ecc…risulteranno strumenti utili e coinvolgenti da calibrare opportunamente sui tre ordini di scuola.

4) I Consigli di intersezione/interclasse/classe e i Dipartimenti orizzontali e verticali dovranno riesaminare e rimodulare gli obiettivi. Pertanto i loro coordinatori dovranno costituire il punto di riferimento dei docenti così come l’Animatore digitale con il suo team. Questa emergenza costituisce l’occasione per gli insegnanti tutti di aggiornare e consolidare le proprie competenze digitali.

5) La valutazione non potrà prescindere da queste necessarie premesse e dovrà rispettare sia i criteri di trasparenza e tempestività sia quelli approvati dal Collegio dei docenti, prevedendo attività di restituzione, chiarimento, individuazione di eventuali lacune in un quadro di necessaria flessibilità .

Notizie ed eventi